Test di predisposizione alla malattia celiaca

 

 

La Malattia Celiaca (o Celiachia) è un’infiammazione cronica dell’intestino tenue, scatenata dall’ingestione di glutine in soggetti geneticamente predisposti. Oggi il glutine è uno dei più diffusi ed abbondanti componenti della dieta ed è presente nei cereali quali avena, frumento, farro, grano khorasan (di solito commercializzato come Kamut®), orzo, segale, spelta e triticale.

Il Test proposto non è diagnostico ma dà informazioni sulla predisposizione genetica alla malattia celiaca.
E’ consigliato a chi presenta sintomi quali gonfiore e dolore addominale, dissenteria o vomito frequenti, costipazione, dimagrimento ma non ha patologie diagnosticate ed a chi vuole indagare sulla predisposizione genetica a sviluppare la malattia.
Il test è molto semplice, sicuro e non invasivo: si esegue un prelievo di DNA passando un bastoncino di ovatta nella bocca
In caso di negatività del test si può essere certi dell’assenza di predisposizione alla celiachia mentre nel caso di positività è consigliato procedere ad ulteriori analisi di approfondimento e di conferma eseguiti su sangue.

Il test genetico di predisposizione alla celiachia è contemplato dalle linee guida del Ministero della Salute in rapporto al suo elevato potere predittivo negativo e il referto è redatto secondo le indicazioni dell’Associazione Italiana Celiachia.

Categories:

Scritto da Francesca Di Luca

Leave your comment

Please enter comment.
Inserisci il tuo nome
Please enter your email address.
Please enter a valid email address.